Perversione del sesso in Cina

Il "treno del sesso" a Stresa

Ragazzo Sachs

Lo studio delle arti sessuali raggiunse il proprio apice tra la fine della Dinastia Han e la fine della Dinastia Tang, per essere poi, dopo l' annoprogressivamente accantonato a causa della moralizzazione portata dal Confucianesimofino all'avvento della Dinastia Qingquando l'argomento era ormai un vero e proprio tabù.

Le arti sessuali divennero oggetto di una forte censura letteraria, al punto che molti studiosi ignoravano che nella Cina antica fosse esistito un concetto di sessualità tanto diverso. Nel Taoismo sono previsti due metodi per evitare l'eiaculazione. Il primo consiste essenzialmente nel cosiddetto coito interrottoovvero l'estrazione del pene dalla vagina immediatamente prima del raggiungimento dell' orgasmo.

Il secondo consiste nell'applicare pressione sul perineobloccando il flusso spermatico. I potenziali rischi di questo metodo hanno portato alcuni studiosi moderni a condannarne l'utilizzo.

Coloro che praticano questo metodo lo considerano una delle chiavi per l'immortalità. Con una maggior quantità di rapporti perversione del sesso in Cina si genera una maggior quantità di jingcui corrisponderebbero molti benefici per la salute. Originariamente l'uomo e la donna erano l'equivalente, rispettivamente, del cielo e della terra, ma furono divisi. Alcuni testi Taoisti descrivono un gran numero di posizioni sessuali speciali, utili a curare o prevenire malattie. Secondo i Taoisti, il sesso non mirava unicamente alla soddisfazione dell'uomo.

Per poter beneficiare degli effetti dell'atto sessuale, infatti, è necessario che anche la donna venisse stimolata e soddisfatta, in modo da generare una maggior quantità di jinge al contempo renderne più facile l'assorbimento per l'uomo.

Una delle ragioni per cui le donne avevano molta forza nell'atto sessuale sta nel fatto perversione del sesso in Cina esse ne uscivano senza alcun impoverimento spirituale.

La donna aveva il potere di generare la vita, e non doveva precoccuparsi dell'eiaculazione o del periodo refrattario. Tuttavia, perversione del sesso in Cina le donne avevano comunque una posizione di inferiorità nell'atto sessuale. Molti testi trattano del sesso da un punto di vista maschile, perversione del sesso in Cina considerando possibili benefici per le perversione del sesso in Cina.

Gli uomini venivano incoraggiati a non limitarsi ad una sola donna, e si consigliava loro di copulare solamente con donne che fossero belle e che non avessero avuto figli. Sebbene l'uomo dovesse soddisfare sessualmente la donna, ella non era che un oggetto.

In successivi testi di epoca Mingla donna perde ogni elemento umano e viene definita come "l'altra", "crogiolo", o "stufa" da cui attingere vitalità. In questi testi diminuisce anche l'importanza del piacere femminile. In un altro testo, Benefici salutari della camera da lettovengono indicati i momenti considerati migliori per il sesso. Ad esempio, bisognava evitare gli atti sessuali quando la luna era piena o a un quarto, oppure nei giorni in cui vento, pioggia, nebbia, freddo o caldo, tuoni, fulmini od oscurità fossero particolarmente intensi, o vi fossero state eclissi solari o lunari, arcobaleni e terremoti.

In uno di questi momenti, un rapporto avrebbe danneggiato lo spirito dell'uomo e causato malattia alla donna, mentre i figli concepiti sarebbero stati negativamente affetti fisicamente mutismo, sordità, cecità e mentalmente pazzia, violenza, perversione.

Se si desiderava avere figli, era importante scegliere il giorno adatto al concepimento. Il primo, il terzo ed il quinto giorno dopo il ciclo mestruale erano considerati i migliori. In quei giorni, se la fecondazione avveniva dopo la mezzanotte, c'erano maggiori possibilità di concepire un maschio. Per avere una femmina, si raccomandavano il secondo, il quarto ed il sesto giorno dalla fine del ciclo.

Anche il luogo aveva la sua importanza. Bisognava evitare i riflessi della luce solare, lunare e delle stelle, e stare lontani da templi, pozzi, stufe, latrine, tombe e bare. La famiglia che avesse seguito questi accorgimenti sarebbe stata premiata da perversione del sesso in Cina discendenza benevola, saggia e virtuosa. Altrimenti, essa sarebbe stata malvagia e la famiglia condannata ad estinguersi col tempo. Alcune sette Taoiste della Dinastia Ming credevano che avere rapporti sessuali con delle vergini specialmente se giovani fosse un modo per ottenere longevità ed avvicinarsi all'immortalità.

Zhao Liangpi conclude che il ding ideale è una vergine pre-menarca appena al di sotto perversione del sesso in Cina 14 anni e che bisognerebbe evitare donne al di sopra dei 18 anni.

Sostenne anche che alcune antiche credenze sulle arti sessuali non erano altro che il frutto di fraintendimenti ed esagerazioni, e che esse potevano rivelarsi pericolose, se praticate in maniera non corretta. Da Wikipedia, l'enciclopedia perversione del sesso in Cina.

Alchemic Taoism. Perversione del sesso in Cina Sexuality: An Encyclopedia. Portale Religioni. Portale Taoismo. Categorie : Sessualità e religione Taoismo. Categoria nascosta: Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra.

Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.